Food » Alla tavola di San Pietro Bistrot del Mare con i piennoli di Giolì

san pietro bistrot

Un pranzo in technicolor: il blu del mare del San Pietro bistrot, il giallo e rosso dei pomodori di Giolì, l’oro della birra del birrificio Ventitrè.

Un’esperienza sensoriale: i profumi del pesce freschissimo, le acidità e le dolcezze del pomodoro del piennolo, i profumi della birra, speziata, amara e fresca.

Questo è stato il bellissimo pranzo organizzato da Marina Alaimo, esperta di enogastronomia che ha a cuore la valorizzazione del territorio e delle sue bellezze e si occupa di cibo per la mente e per il corpo. Infatti, presenti all’incontro svoltosi nel bellissimo ristorante di Torre del Greco, oltre ai produttori, anche due docenti universitari di caratura internazionale- la ricercatrice Patrizia Spigno e il professor Michele Scognamiglio - che ci hanno illustrato i benefici del pomodoro e parlato di buona e corretta alimentazione (talvolta raccontandoci anche cose “insolite”, come il fatto che è meglio cuocere a lungo il pomodoro per trarne più licopeni possibile e che per farlo occorre utilizzare i grassi.).

Il San Pietro è il terzo ristorante dei fratelli Antonio e Mariano Panariello che ci hanno accolto con competenza ed eleganza, ma anche con la giusta dose di informalità che ti fa sentire a casa. Una location mozzafiato (il San Pietro sorge nell’ex Chiarina a mare, storico ristorante torrese), una scelta di pesce freschissimo e locale, di eccellenza nel beverage e in tutte quelle coccole che rendono un posto speciale. Una scelta ragionata, visto che i fratelli Panariello sono da anni sinonimo di buona cucina già con Taverna ‘ mare.

Il menu di mare era teso a valorizzare le birre e i pomodori:

partendo dall’antipasto finger (babà al pomodoro, mozzarella e pomodorino giallo, calamaro scottato, montanarina con pomodoro confit);

l’antipasto vero e proprio, prima un flan di pomodoro e in seguito il baccalà:

ad un grande classico spesso dimenticato, lo spaghetto col granchio fellone, amalgamato con il piennolo superbamente:

per secondo un pesce azzurro la nostra palamita con salsa alla pizzaiola

e per dolce cioccolato amaro con i pomodorini canditi de Il Giardino di Ginevra

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>