Food » Basiliche e Ragù- Un percorso tra cultura e tradizione culinaria

ragu

In questi (oltre) 10 anni di blog ho avuto la fortuna, l’onore e il piacere di partecipare a tanti eventi. Tra quelli che preferisco ci sono quelli che coniugano l’Arte, la Storia e la Cultura.

Quello di domani è uno di quei casi: prima una visita alle Basiliche Paleocristiane di Cimitile e poi il pranzo presso la trattoria-pizzeria “Sapori di Napoli” in via Nazionale delle Puglie 375, Nola, località Pizzone.

La prerogativa di unire le due dimensioni è frutto dell’abilità di alcuni giornalisti, tra cui La buona Tavola di Renato Rocco, che già lo scorso anno, in questo evento sui dolci di Natale.

cimitilepaolino

Menù
Il Ragù che pensa:

Crocchè-arancino e frittatina

Trancio di Pizza

Montanarina fritta

Tortino di melenzane

 Candele spezzate con la carne

Il Pane proibito:
il cozzetiello con la polpetta al ragù

Dolce:
Panettone al Rum

In abbinamento i vini della cantina “I Due Principati”. 

gennaro-galeotafiore

Gennaro Galeotafiore
Spinto dalla sua passione per il fritto di qualità, alla fine degli anni ’90 ha fondato un’azienda specializzata nella produzione del fritto, riuscendo a coniugare pietanze gastronomiche tipiche napoletane con un progetto di business di successo sia nel settore Horeca che nel settore GDO. “Sapori di Napoli” è il nome dell’azienda, che dà il nome anche alla rinomata trattoria ubicata tra Nola e Cimitile, dove il patron si diletta anche come chef allietando il palato dei suoi clienti oltre che con il fritto, anche con la sua specialità di ragù napoletano.

Potrebbe interessarti:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>