Food » Quarta tappa di Degustì da Sciuè

panini

E’ venerdì, il tempo giusto per organizzarsi il week end; e allora perchè non andare da Sciuè a Pomigliano (di cui ho parlato qui)?

Ci siamo stati recentemente per la quarta tappa di Degustì, progetto del luigi Gastaldi Group, di cui ho parlato e che da poco ha visto raggiungere la quinta tappa a Paestum (la trovate qui).

Il Menù della serata è stato ampio e rispecchia le varie anime di Sciuè, da poco anche pizza in teglia con un punto dedicato, pub con panini di alto livello, ma anche luogo del buon cibo e del buon bere, stavolta con l’abbinamento delle birre dell’azienda “Antoniana”, presentate da Gennaro Auletta, Beer Specialist del gruppo interbrau.


Antoniana Keller, che ripercorre lo stile delle birre di Monaco, a bassa fermentazione non filtrate e non pastorizzate, con aggiunta di luppoli americani per avere un sentore aromatico.
Antoniana Double, stile storico Belga, ad alta fermentazione, non pastorizzate e non fermentate, da un colore ambrato carico, che vanno ad esprimere dei sentori di frutta secca, quali more e ciliegie sotto spirito.
Antoniana IPA, un American iIPA, da 7 gradi  e dal colore giallo carico che esprime sentori di frutta quali pompelmo, arancia e frutta esotica
.

Faccio parlare prima le foto, cominciando dal nuovo pizza in teglia e quindi dalla focaccia alla genovese fatta con corazza di marchigiana cotta a bassa temperatura, cipolla d’Alife e scaglie di conciato Romano:

Chef Giuseppe De Luca  ha esordito con gli antipasti:

crocchè di baccala con impanatura di farina di riso

 polpetta di scottona al sugo su cialda di pane con emulsione di basilico e fonduta di parmigiano reggiano

S è poi passati ai panini, il vero “cuore”  di “Sciuè, il panino vesuviano”, con hamburger di materie prime tipicamente campane (mozzarella di bufala, provolone del monaco, pomodoro del piennolo DOP, pecorino bagnolese, papaccelle napoletane, scarole napoletana, etc. ) e  prodotti presidi Slow Food.

Una sbriciolata per chiudere dolcemente e darci appuntamento alla prossima tappa, e avere ancora una volta voglia di tornare dai Fratelli De luca a Pomigliano.

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>