Food » Festival Franciacorta

2014-10-13 17.38.51

Immaginate che la prima parola che abbiate detto, a 2 anni, sia stata “liccore” (liquore) riferendovi ad un prosecco,

  1. immaginate che l’aggettivo che più amate sia “frizzante”,
  2. che vi siate sposate in “satin”,
  3. che adoriate l’oro come colore e i fiori degli alberi da frutto come profumo,
  4. immaginate me, al termine di uan giornata di lavoro stancante, in un salone ricolmo di bollicine e bei giovanotti (!!).

Scoprirete come mi sono divertita al Festival del Franciacorta di tappa a Napoli.

Ora, sulla pendrive dell’evento c’erano un sacco di infomazioni serie e foto ben fatte.

Ma sono certa che per quelle andrete sui blogger di settore, animati da sommelier, enologi ed esperti. Se siete qui, è per le suggestioni.

E allora eccovene alcune:

  • il Franciacorta è un vino che si divide in brut e satin. Quindi, è un vino per donne.
  • il Franciacorta è un vino profumato che fa viaggiare fin dalle narici, il cervello evrso posti bellissimi e col sapore il corpo verso dimensioni leggiadre
  • il Franciacorta sta benissimo sul formaggio, ma ancora di più sulla pizza
  • il Franciacorta è un vino che non va in testa ma rende più piacevole sorridere:  fa sentire bellissime (!)
  • il Franciacorta ha bottiglie bellissime e grande attenzione al packaging.
  • il Franciacorta non è solo un vino da aperitivo ma a tutto pasto (chardonnay 100%)
  • il Franciacorta è un vino per esperti ed intenditori ma anche per blogger e appassionati: lo raccontano le donne molto bene, ha un profumo che non necessita di troppe spiegazioni, ha differenze importanti e spesso innovaizoni molto femminili (come quella di inserire il saccarosio per un minore apporto calorico).
  • il Franciacorta fa venire voglia di scoprirne i territori di origine e questo, per me, è davvero il valore aggiunto di un sapore.
  • A me il Franciacorta piace molto ma sono certa che dopo una cronaca così bizzarra del Festival, non è detto che continuino ad invitarmi!

 

Potrebbe interessarti:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>