Food » Fidanzati capresi: piatto caldo per il contest Iasa

iasa

Questa ricetta per il #contest Iasa trae spunto da un fatto vero ed è pensata come una favola.

Se volete ascoltarla, leggete tutta la storia, che parla molto di me, della mia vita, dei miei affetti. Altrimenti scorrete in fondo, troverete la ricetta di questi “Fidanzati capresi accanto ai Faraglioni“!

A maggio, sulla spiaggia di Vietri, se avessi avuto più prontezza, avrei scattato la foto perfetta: quella di due ragazzi, fidanzati, sui 14 anni, belli, innamorati e atletici.  Partecipavano alla gara di nuoto de “le prime perle della costiera amalfitana“, che unisce Vietri a Cetara in una gara di nuoto in acque libere, la cui ultima edizione si è disputata il 10 maggio, appunto, con partenza dalla spiaggia di Vietri e arrivo a Cetara.

I loro sguardi restituivano amore, bellezza, salute, forza, unione.

schermata-2018-09-12-alle-17-10-20

A queste belle emozioni mi sono ispirata e poi, romanticamente, ho pensato a come questa storia avrebbe potuto proseguire. Partiamo dal piatto, che parte dalla cucina vietrese (mi sono ispirata alle ricette raccolte  nel libro di Arcangelo Di Gianni “La ricetta vietrese”):

E così anche questa ricetta parla della #divinacostiera, e del filo che unisce ogni spiaggia e ogni luogo, come una storia d’amore tra  le bellezze del mare e quelle della montagna alle  spalle, che in questo territorio diventa subito incontro di terra e di mare: alici e latticini, pomodoro e limone.

Ecco quindi il mio piatto: due pomodori, la ricotta, il basilico, le alici sottolio, la colatura, la fresella e i prodotti da forno. Questo territorio è unico perchè prodotti caseari, dell’orto e della pesca sono tutte racchiuse in pochi kilometri tra mare e montagna.

E la favola? 

Ecco, la favola è cosa immagino sia successo ai due fidanzati nuotatori che ho visto veramente alla gara: spero abbiano continuato la loro storia, e li ho voluti immaginare intenti a partecipare a un’altra gara, quella del 10 settembre, la Capri-Napoli, una gara storica, splendida.

schermata-2018-09-12-alle-17-10-59

Ecco, quindi, me li immagino a Capri, che sono arrivati vicino ai Faraglioni, in quell’isola bellissima in cui il pomodoro e la ricotta si innamorano generando il ripieno del raviolo.

E così, ispirata da tutto questo, con un bacio ideale che racchiude la “staggione” ho unito questi bellissimi luoghi di mare, ispirata dai prodotti mediterranei e dal formato di pasta e ho pensato ai “fidanzati capresi”. Una ricetta che farete in 10 minuti, che forse sembrerà facile, ma che ha un gusto sorprendente.

Faraglioni capresi davanti ai faraglioni

500 gr di pomodori tra gialli e pizzutelli
200 grammi di ricotta di bufala
aglio, olio e basilico
alici sottolio iasa
colatura iasa
peperoncino iasa
fresella integrale di Agerola

Potrebbe interessarti:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>