Food » A Mannaia Bufali e dintorni

mannaia

Mannaia è un bel pub nei pressi del Centro Commerciale Campania.

Ma soprattutto, è un posto con una cucina e molte idee: la cucina è quella che sforna ottimi panini e compone piatti di formaggi, tramezzini, dolci; le idee sono connesse alla valorizzazione dei prodotti migliori, dalla carne di bufala, alle birre di ottima fattura, come quelle della Loco for Drink, tra cui la Antoniana che ha accompagnato la bella serata “Bufali e dintorni”.

Nel menu della serata, che è stata sold out e ha riscosso una grande affluenza sia tra gli habitué del locale che tra clienti nuovi venuti per l’occasione ad assaggiare salumi di bufalo e carne di bufalo. Il menù partiva dal tris di fritti:

 pacchero ripieno, mozzarella in carrozza e roll di cheddar, serviti scenograficamente in un unico piatto con accompagnamento di salsa alle cipolle e salsa caprese. A me sono piaciuti tantissimo! Fritti buoni e asciutti, anche se hanno rallentato un pò la cucina, che è ripartita bene dopo qualche minuto di attesa con il Club sandwich ed il tris dei mini burger (bufalo, angus americano e suino nero casertano).

Io adoro il club sandwich!

anzi, a dirla tutta era l’attesa maggiore di questa serata per me! Mi è piaciuto molto, l’ho trovato completo nel gusto e, nella scelta degli ingredienti: avrei preferito forse un pane più tostato, ma nel complesso uno dei migliori club sandwich delle nostre zone, già avare di questa ottima pietanza.

E veniamo al piatto forte, che io ho trovato davvero buono: il tris di miniburger con le tre carni, bufalo, angus e suino nero casertano. Il bufalo era ben cucinato, tenero, saporito, con una salsa di olive nere caiazzane, l’angus cotto al punto giusto, accompagnato da radicchio e gorgonzola. Anche i bun (ovvero i panini) morbidi, con buona lievitazione e giusta morbidezza. Infine, un hamburger di suino, una sorta di morbida e compatta salsiccia con friarielli, anch’essa molto buona.

Una vera scoperta per me i salumi di bufalo (speck, bresaola, mortadella e salame) che sono più leggeri di quelli di maiale ma altrettanto saporiti: una bella idea inserirli in carta.

no images were found

Infine, una cheese cake non dolciastra, poco zuccherina, perniata sul cacao amaro. Sono molti ormai i locali (tra ristoranti e pub) in cui viene servita, ma non in tutti la gradisco come fine pasto. Qui da Mannaia era invece ottima, intensa e ben fatta.

La Cheesecake al fondente

In abbinamento abbiamo bevuto:

La Torlonga - Birra Antoniana; Ponte Molino – Birra Antoniana ;Borgo della Paglia – Birra Antoniana;Amaro del Birraio – Grado Plato

Un pub che a me è piaciuto anche per la cura dell’arredo, e di cui si sentirà ben parlare in futuro.

Potrebbe interessarti:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>