Food » Il mondo Mamà: dai burger alla pizza

mamà

Mamà è una parola dolce: rievoca la mamma, le labbra si baciano per dirlo, la ricordano tutti. Ma soprattutto è un mondo gastronomico nato da un sogno. vi ci porto.

Mamà è un mondo gastronomico nato dal sogno di Vittorio Di Benedetto, che ha iniziato con gli hamburger per poi ampliarsi alla pizza in teglia, a quella tonda e presto anche al sushi e alla ristorazione gourmet. Prima di raccontarvi una storia, la sua storia, voglio mostrarvi le foto dei panini che ho assaggiato a Santa Maria Capua Vetere, dove vi consiglio di andare e/o ordinare un panino al più presto, che qui sono maghi del delivery.

Quando, prima di accettare l’invito, sono andata a scoprire il mondo Mamà, avevo dato una sbirciata alle pagine Instagram di Mamà Burger Passion.

Devo essere sincera, pensavo che ci fosse foodporn, che è una tendenza gustosa, ma non sempre in linea con le mie corde: la lascio ai più giovani (e con invidia ai più magri).

Ecco, sono stata smentita: da Mamà c’è foodporn, ma c’è anche e soprattutto qualità, cura, attenzione.

Così, troverete panini bombastici, ma anche una parmigiana di melenzane fatta veramente come da mammà.

Ho assaggiato anche i fritti, asciutti, gustosi, con degli straccetti di pollo davvero di mio gusto perchè la carne, qui, è tutta ben scelta, con un hamburger di scottona che pure mi ha colpito:

Tutto, ad eccezione delle patatine, è fatto a mano: ogni singolo pezzo di rosticceria, ogni panino, ogni panino, fatto da un cugino panificatore di Vittorio.

Già, Vittorio: avevo promesso di raccontarvi tutto di lui, e lo farò, perchè la sua storia merita; Vittorio è un trentenne che ad oggi ha un locale prossimo all’apertura nel centro di Caserta, un locale a Gaeta, una pizzeria di 200 coperti, dove ha sperimentato il “suo” impasto con ottimi risultati, un localino di pizza in teglia, un locale che pure sta aprendo a Santa Maria ed infine il Burger Passion dove sono stata e dove si sono messe le fondamenta di questo sogno gastronomico, come leggete dal neon:

Anche lo spazio esterno è molto accogliente e tra stufe e plaid permette di cenare anche in un buon pomeriggio autunnale.

Una menzione la vorrei fare su due aspetti sempre più centrali nell’esperienza di ristorazione, da quella veloce a quella più gourmet: il servizio e il conto.

Servizio attento, con possibilità di chiamare con un click dal tavolo i camerieri, e conto onestissimo!

Basta prenotare ai numeri sempre attivi, perchè Vittorio vi risponde di persona, ancora curando ogni singola telefonata dei suoi locali.

Vittorio viene da una lunga storia nella panificazione, è figlio d’arte, ma ha anche subito il fallimento dell’attività di famiglia e ha trovato, con sacrificio e tenacia, la capacità di rialzarsi e immaginare il futuro, nel territorio a cui è da sempre legato.

Da Mamà ogni cliente conta, perchè Vittorio si ricorda che è grazie alla scelta di ciascuno che il suo sogno è nato, è cresciuto e si sta espandendo, in un periodo come questo attuale, in cui non è facile restare attivi nella ristorazione. Per questo consiglio il mondo Mamà: rispettano le regole, gli ingredienti e le persone. Costruiscono futuro giorno, dopo giorno perchè ci credono.

Sono certa che, complice una comunicazione ancora più studiata, opera di una seria professionista, li porterà presto nei migliori panini della Campania.

Andate di persona e mi darete ragione!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>