Food » Spicchi d’autore: pizzeria gourmet a Napoli, format innovativo per il mondo

IMG_1067

Quando vado in pizzeria e mi portano il menù mi viene sempre voglia di assaggiare 3-4 gusti. Guardo con aria supplice il marito e gli dico: “Facciamo a metà?” e comincia una strenua lotta per scegliere quelli che, comunque, sono solo 2 gusti possibili.

Da Spicchi d’autore questo non è successo e non succederà mai perchè hanno avuto un’idea semplice ma geniale: realizzare le pizze in spicchi.

Non è una focacceria, ma una pizzeria gourmet, ovvero una pizzeria dove vengono selezionati tutti gli ingredienti, dove sono stati formati giovani per un servizio di sala attento e competente, dove le birre sono spillate al momento in oltre 5 varietà- Poretti, partner del progetto-, dove i fritti sono di antica ricetta partenopea, e i dolci sono di Sal De Riso.

Giovedì 21 c’è stata la serata stampa e questa volta non parlo solo per me, ma anche per Ritratti di Territorio, il blog enogastronomico di Nunzia Gargano, giornalista che si occupa di territorio e tradizioni, oltre che di food. Doppia responsabilità e doppia attenzione, quindi, alle materie prime, agli impasti (solo farine LoConte da grani italiani), e al beverage. Doppia soddisfazione nel constatare che tutto viene fatto a regola d’arte (con l’unica sbavatura di una margherita un pò acida e poco cotta).

Una pizzeria così non è solo una semplice pizzeria con un promettente pizzaiolo (Mimmo Esposito), come indicato con modestia dai patron, ma un format costato un grande studio per quantificare quantità e costi esatti degli ingredienti delle pizze, e che può essere esportato in tutto il mondo, come idea vincente per la pizza napoletana.

Personalmente, ho adorato la pizza Cetara e i fritti del Monsù Modugno, oltre che le sue storie e i suoi segreti (quello della besciamella perfetta non ve lo condivido!).

Il menù della serata è stato:

I Fritti del Re di Monzù Gerardo Modugno

 Crocchetta di crema di Pollo: Petto di Pollo, Besciamella, Parmigiano Reggiano, Funghi Porcini Secchi, Uova, Farina e Pan Grattato.

Crostatina di Tagliolini alla Finanziera: Tagliolini all’uovo, Besciamella, Sugo Finanziera (Glass, Pollo, Prosciutto Cotto, Piselli e Funghi Porcini), Uova, Farina e Pan Grattato.

Provoline del Marchese Santasilia: Caciocavallo affumicato di Agerola, Basilico, Uova, Farina e Pangrattato.

Uovo alla Monachina: Uova, Besciamella, Noce moscata, Parmigiano Reggiano farina e Pan Grattato.

Gli Spicchi di pizza di Mimmo Esposito

Montanara: Pomodoro San Marzano DOP, Provola affumicata di Agerola e Basilico

Margherita: Pomodoro San Marzano DOP, Fior di latte di Agerola, Olio extra vergine d’oliva delle colline salernitane e Basilico

Cetara:Tonno di Cetara, Cipolla Ramata di Montoro, Pistacchi freschi, Pomodori secchi, Provola affumicata di Agerola, Olio extra vergine d’oliva delle colline Cilentane e Basilico

Quattro formaggi: Provolone del monaco DOP, Parmigiano Reggiano, Blu di Bufala, Provola affumicata di Agerola, Olio extra vergine d’oliva delle colline Cilentane e Basilico.

La pizzeria ha varie sale, è bella, ben arredata, con un piacevole concept interno e con un buon personale; effettua anche asporto, è aperta a pranzo e cena e, soprattutto, ha un eccellente qualità/prezzo: occorre prendere almeno 4 spicchi che compongono un prezzo leggermente più alto di una pizza normale, ma con ingredienti di elevata qualità e di una certa ricercatezza. Ottimo rapporto per gli impareggiabili fritti delle ricette di Modugno, che è stato un piacere ascoltare, che ci ha rivelato molte ricette e segreti (tra cui quello della besciamella perfetta che NON divulgherò). Buoni anche gli abbinamenti con le buone birre Poretti: la 10 luppoli mi è sembrata davvero meritevole.

E poi la bellissima e scenografica torta, proprio a forma di spicchio, di Sal De Riso, che si dimostra  l’impareggiabile creatore della ricotta e pere.

Insomma, un posto dove andare in coppia o anche in comitiva e da apprezzare sia per servizio e menu, che per la ricerca e l’innovazione del format: quando il gusto made in Naples sposa innovazione e professionalità  si può partire, come auguro, alla conquista di tutti i mercati.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>