Food » Zuppa di cozze: A Figlia d’ò Marinaro

afigliadomarinaro

Domani è giovedì santo e a Napoli significa una sola cosa: zuppa di cozze!

Zuppa di cozze che ha un solo indirizzo: Via Foria, un solo nome: la signora Assunta e un solo ristorante: ‘A figlia do Marinaro

Questo ristorante ha cambiato look recentemente, con un restyling che lo rende più lussuoso ma che non ne perde l’ identità: dagli anni ’90 lo porta avanti la signora Assunta, una donna forte e intelligente, un’autentica napoletana, verace ma anche fiera e indipendente.

Lo abbiamo scoperto in occasione di un pranzo di sole donne, in cui ci siamo raccontate e abbiamo ascoltato la sua storia, la storia di un’imprenditrice, di una mamma, di una donna. In periodi come questo, in cui l’identità femminile è messa in discussione, è importante ascoltare storie di successo e di vittoria, storie di chi è riuscito a conciliare famiglia e lavoro, vita privata e tenacia nel lavoro, con un ristorante dagli otlre 40 dipendenti.

Ma veniamo a noi: A figlia d’o Marinaro fa la migliore zuppa di cozze di Napoli, lo sanno tutti.

Quello che non sapevo, e che ho scoperto nel pranzo dell’8 marzo, e che forse non sanno nemmeno gli altri, è che c’è anche una linea di cucina di pesce più “innovativa”, per la quale abbiamo gustato ottimi antipasti, tra cui salmone e burrata, carciofo ripieno di calamari e frutti di mare, e anche uno spaghettone con orata e provolone del Monaco.

Infine, la chiusura dolce: oltre a dell’ottima frutta (che è sempre più una rarità trovare nei ristoranti, che sempre più spesso propinano ananas tagliate da secoli), la signora Assunta ha avuto un’altra buona idea: aprire una vetrina dolce nel suo locale che ospiti più pasticcerie, offrendo così una panoramica completa sui dolci di Napoli: la crostata di fragoline della pasticceria Tonino, le ottime torte (tra cui una al caffè, buonissima, in esclusiva per la signora Assunta) di Leopoldo, i dolci monoporzione di Mario Di Costanzo.

E così se domani volete onorare la tradizione: struscio e  zuppa di cozze. Se però volete godervi un’ottima cucina, un bel posto, una buona pizza, i vini curati dal figlio della signora Assunta, allora potete scegliere questo ristorante tutti i giorni, ogni giorno.

 

 

 

Potrebbe interessarti:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>