Me » La mia esperienza a Pianeta Bufala

prova1

Un piatto, per essere perfetto, dovrebbe avere un elemento sapido (le acciughe), un elemento acido (il limone), un elemento morbido (la crema di mozzarella) e un elemento croccante (le nocciole). Non avendo vinto, qualcosa è mancato al mio piatto, ma Pianeta Bufala è stata una bellissima esperienza, umana e professionale: ho rafforzato la conoscenza di Giusy, fatto amicizia con la vincitrice Yvette, chiacchierato con Katiuscia, apprezzato la bravura di Valentina e Roberto. Ho assaggiato cose buonissime, come la celebre pizza fritta di Lorenzo Principe, ho visto chef stellati dire della mia ricetta “piatto furbo, un pò ruffiano, comunque buono e ben presentato” (che per me equivaleva a vincere una mistery box a Masterchef), ho potuto ammirare il bellissimo centro storico di Eboli, posto incantato e cinematograficamente perfetto.

instant payday loans

Peccato per il maltempo che ha segnato questa mia trasferta da foodblogger e per il mio senso di colpa familiare, che mi fa sentire, talvolta, una con “troppa capa fresca” per dedicarmi seriamente alle mie passioni (scrivere, cucinare, viaggiare) per la prima volta riunite in un'unica sintesi. Non dovrei perchè, come dice una saggia amica, “una mamma felice è la migliore mamma che ci sia”.

Comunque, torniamo alla cucina e alle cose buone viste ed assaggiate. Qui vi avevo descritto gli ingredienti che vi ripropongo sotto:

Ingredienti:

4 zucchine medie con fiori oreschissimi
1 calamaro fresco già pulite
400 gr mozzarella di bufala
150 grammi crema di latte di bufala
100 grammi colatura di alici
alici sottolio
nocciole tritate di Giffoni
olio extravergine,
sale e pepe,
1 cucchiaio di amido di mais
basilico
menta
pinoli
1 limone

Di seguito mostro alcune foto di me che lo preparo nello splendido chiostro di Eboli dove si è svolta la gara

E infine vi mostro procedimento e foto del piatto finito:

Cupoletta di zucchine al sapore di mare su crema di bufala

Dividere in 2 la mozzarella, prendere una parte pressarla, asciugarla e frullarla, aggiungendo latte o liquido di governo se serve per creare una mousse omogenea a cui aggiungere poco pepe bianco. Un pezzettino dell'altra metà, invece, va tritato grollonmente e messo in infusione con qualche goccia di colatura di alici. Tagliare 2 zucchine a fette regolari e lunghe, spolverarle di amido di mais (segreto di Luna Galante) e friggerle in olio exravergine. Farle scolare abbondantemente. Nel frattempo tagliare il calamare e metterlo in una ciotolina con 2 gocce di succo di limone, pepe e molta buccia grattugiata di limone. Creare un olio verde emulsionando basilico, pinoli, buccia di limone, sale, pepe e e menta. Inserire l'olio in un dispenser e metterlo in frigo. Tritare e tostare le nocciole in una padella e metterle da parte. Nella stessa padella aggiungere poi un goccio d'olio e far cuocere per un paio di minuti i calamari. Disporre quindi le zucchine in un pirottino, inserire 3-4 alici subito sotto, poi procedere coi cubettini di mozzarella in colatura e finire con i calamari al limone. Adagiare su un piatto la crema di bufala, girare il tortino e terminare con le nocciole e con le gocce d'olio al verde. Servire immediatamente.

Il mio piatto non era paragonabile alle belle cose che ho visto fare agli altri blogger: per questo chiederò loro di intervenire qui e spiegare il piatto che hanno preparato. Accetteranno?

(credits foto con grembiule a Pianeta Bufala Fb)

zp8497586rq

Potrebbe interessarti:

I commenti sono chiusi.