Food » Cosa fare nel week end? Bufala Fest!

bufala-fest

In questo week end di metà settembre arriva una novità per Napoli: Bufala Fest!

E’ la prima volta, infatti, che un evento dedicato alla Bufala in tutte le sue declinazioni, approdi sul Lungomare Partenopeo.

Ci saranno prodotti tutti di bufala, di vario tipo, un menu-ticket di soli 10 euro e molte occasioni di imparare. Ci sarà anche il mio amico Vincenzo Esposito della Pizzeria Carmenella e ci saranno i prodotti della GMA Specialità che si presenta anche con il nuovo progetto delle pizzerie Gourmet. Una buona idea per il week end, no?

Di seguito Comunicato Stampa:

Tra i protagonisti L’Orto di Lucullo e il format Pizzeria gourmet della Gma Specialità, con lo chef Francesco Fichera, esperto di cucina primordiale, e la stella Michelin Paolo Gramaglia del ristorante President di Pompei.
Napoli diventa protagonista per la promozione della produzione alimentare collegata agli allevamenti di bufala campana. Carne, salumi, latte, mozzarella, formaggi, rustici, gelati, torte e dolci vari si potranno degustare all’evento Bufala Fest, in programma a via Caracciolo dall’11 al 13 settembre. Stand informativi, meeting di confronto, aree di degustazione e Cooking show sono in sintesi le tappe in programma alla prima edizione di una manifestazione, che punta ad essere un appuntamento informativo e di sensibilizzazione, indirizzato ai consumatori.
“Abbiamo aderito con entusiasmo – commenta Giuseppe Acciaio, amministratore della Gma Specialità – perché siamo a favore di tutti gli eventi che puntano a spronare i consumatori ad un mangiare consapevole, soprattutto delle bontà del nostro territorio. Per l’occasione saremo presenti con lo chef Francesco Fichera, che esalterà con tecniche di cucina primordiale le caratteristiche della carne di bufala, trasformata in hamburger, salsiccia 100% bufala, asado, quarto posteriore in cottura nel forno a legna in affumicatura a paglia e addirittura il keb…bufala, una sorpresa creata da Fichera per l’occasione”.
Tra i prodotti che si potranno assaggiare ci saranno l’olio Pregio Dop delle colline salernitane, pomodorini campani con tutta la linea de L’orto di Lucullo, tra cui cime di friarielli del Vesuvio, pomdorini del Piennolo Dop dal Vesuvio, San Marzano Dop, Corbarino de I Sapori di Corbara, il Miracolo di San Gennaro, farina petra 1 e 2 e tanti altri dop, presidi slow food e prodotti eccellenti. Naturalmente non mancheranno momenti dedicati alla pizza, per l’occasione infatti sarà presente “l’Associazione Pizza Gourmet” con presidente Luigi Acciaio, un ente no profit, finalizzato alla formazione seguendo un disciplinare ben chiaro, inerente alle metodologie di preparazione della pizza e soprattutto l’utilizzo di ingredienti selezionati e di qualità. In primo luogo indicando per l’utilizzo delle farine esclusivamente la tipo 1 e la tipo 2, quale concept basilare per garantire una giusta digestione, consolidando un messaggio fondamentale alla base del format registrato Pizzerie Gourmet della Gma Specialità: Il Benessere del Cibo!
Tra gli appuntamenti da non perdere per Bufala Fest e’ da rilevare la tavola rotonda sul tema di “La Campania del Buono” indetta per sabato alle 11,30 con il giornalista de Il Mattino Luciano Pignataro, esperto di gastronomia e referente di spicco di rinomate guide del settore. Tra gli interventi previsti ci saranno infatti anche Giuseppe Acciaio, esperto di gastronomia e ideatore dei marchi registrati “Pub, Birrerie e Pizzerie Gourmet” per definire “Il Concetto di Gourmet” che la Gma Specialità sta portand avanti dagli anni ’80 in Campania, e lo chef Francesco Fichera per raccontare le particolarità della bufala campama, in termini di carne, dall’allevamento al piatto.
Il confronto si concluderà con il cooking show dello chef stellato Paolo Gramaglia del Ristorante President di Pompei, alla rotonda Diaz, accompagnando le parole del giornalista Pignataro e i commenti degli esperti di settore, con un piatto a sorpresa che racconterà il territorio, tra ortaggi e verdure dell’Orto di Lucullo e naturalmente la Bufala Campana.

Potrebbe interessarti:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>