“SPRING IS WOMAN” FONDAZIONE SANTOBONO PAUSILIPON TOGETHER………FOR CHARITY

schermata-2017-04-18-alle-12-18-41

Sarà Anton Giulio Grande, il noto stilista di Haute Couture di origine calabrese, da molti definito l’erede di Gianni Versace, il fashion special guest della nuova edizione di “Spring is Woman”, il charity gala promosso da Maridi’ Communication a favore della Fondazione Santobono Pausilipon che si svolgerà il 19 aprile sera a Villa Diamante, Napoli.

Formatosi all’Università della moda “Polimoda” di Firenze e successivamente al “Fashion Institute of Technology” di New York, Anton Giulio Grande, per la prima volta a Napoli, presenterà una capsule dei suoi abiti, particolarmente apprezzati da star dello showbiz come Sabrina Ferilli, Nina Moric, Alba Parietti, Elenoire Casalegno. Accanto a lui, la principessa Giacinta Ruspoli, figlia dell’attrice modella Maria Pia Giancaro e del Principe Sforza Ruspoli, erede di una delle più antiche e blasonate casate italiane, new entry nel mondo del fashion, con un brand “coronato” di abiti after six che coniugano gusto nobile e stile fiabesco.

La serata sarà articolata in più momenti: ampio spazio dedicato alla moda, con in passerella una preview di “Amapola”, la new collection di Eles Couture, un brand già affermato nel mondo dello spettacolo , tra i partner dell’VIII edizione del Gala del Cinema e della Fiction in Campania e della commedia “Troppo Napoletano” con la realizzazione di alcuni abiti di scena al femminile, gli outfit “Spring Summer 2017” de “Il Bello delle Donne”, la rinomata boutique di via Scarlatti al Vomero di Loredana Gaeta, proposti con i gioielli in argento e pietre dure di Daniela Di Martino, destinati ad una donna di ogni età che ama essere à la page in ogni ora del giorno.

A seguire, un momento di grande emozione dedicato al mondo dell’infanzia con le originali ed istruttive iniziative della Scuola Adolphe Ferriere, che vanta 2 sedi al Vomero ed in via Manzoni tra cui il progetto “Orto-Coltura e Cultura”, teso a promuovere l’educazione alimentare puntando sul valore della dieta mediterranea ed a sensibilizzare le istituzioni e gli operatori delle mense scolastiche ad una corretta alimentazione e l’intervento di Massimo Andrei, autore, regista, attore, vincitore del Premio Annibale Ruccello al Positano Teatro Festival 2016 con “Le Favole del mare” , storie di onde, di sale e di blu, nate per bambini ma amate dagli adulti, narrate, cantate, suonate, nonché autore di “Fiabe e Diritti” (7 storie per raccontare 7 diritti dell’infanzia), edito dall’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza. Ampia visibilità anche a “www. PharmaOUTLET.it”, un innovativo progetto della farmacia di Ida Carla Canale, che propone una vendita via Internet di parafarmaci, cosmeceutici, nutraceutici e otc. a prezzi di gran lunga inferiori a quelli di mercato.

Particolare risalto anche alle “Chicche” del segmento agro- alimentare del nostro territorio con Caffè Kamo, che offrirà in anteprima assoluta le nuove miscele per la famiglia con una degustazione al punto bar, e nell’ambito del progetto eco-solidale “Compagni di viaggio”, omaggerà gli ospiti che effettueranno una donazione al desk della Fondazione Santobono Pausilipon con l’esclusiva borsa destinata a dare nuova vita ai sacchi di juta dopo il loro ordinario utilizzo, le dolcezze dell’azienda Di Dato del maestro pasticciere Gerardo Di Dato con la moglie Rita Russo, “Bar Lady” di fama nazionale, la“Spring surprice”, by “Da Pasqualino” la storica ditta nel segmento “pizza” del Borgo Loreto di Napoli, brillantemente rappresentata dall’intera famiglia Gallifuoco, il maestro Giovanni Gallifuoco con la moglie Annamaria Mazzotta, le figlie Lella istruttrice Upter, Linda, Angela, Rosa e la signora Giovanna Mazzotta. Ed ancora, le prelibatezze salate by Mastrofornaio di Filippo Cascone , innaffiate dal “nettare degli dei” di “Poggio delle Baccanti” , l’antica azienda vinicola della famiglia La Mura.

Pubblicato in Food | Contrassegnato | Lascia un commento

Mandorla day da Franco: una pizza per il venerdì santo

img_4058

La pizzeria Franco è in zona stazione da oltre 50 anni. E riesce a onorare il suo posto perchè è aperta h24, sforna cornetti di notte che stanno diventando una leggenda, fa uno spaghetto al pomodoro (simbolo di Napoli nel mondo e quindi per i turisti) da urlo.

E soprattutto fa una buona pizza, ben lievitata, con ingredienti di qualità.

Una nuova tradizione sta per essere lanciata: una pizza senza carne nè pesce, ideale per chi non voglia cucinare (o magari preso dai preparativi di casatielli e pastiere!) ma rispetti la tradizione religiosa: da oggi sarà in carta un ripieno creato per il Mandorla Day: il

Ripieno mandorloso in crosta (ripieno con pesto di basilico, mandorle tritate e fiordilatte ricoperto con olio evo e polvere di mandorle) ,

veramente buono, profumato e saporito.

Abbiamo poi continuato con 2 creazioni di Pina Molitierno (Vanilla Ice Lab):

un Semifreddo alla mandorla servito in un vasetto da crema cosmetica (packaging geniale disponibile in tre taglie differenti, stupendo, perfetto!) e un  Gelato mandorlo in fiore (mandorla pizzuta d’Avola profumata agli agrumi).

Abbiamo chiuso la giornata degustando delle paste di mandorle splendide, create, realizzate e presentate da Angela Arena di Mandorlada che ha fatto lunghe ricerche prima di produrre queste sue paste di mandorle speciali, fatte di sola mandola d’Avola pizzuta, miele bio di api nere sicule, zucchero di canna e null’altro.

Un sapore che viene dal passato, ma che guarda al futuro: quello nostro e quello dei nostri figli, che hanno bisogno di mangiare cose buone e sane, oltre che gustosissime.

 

Pubblicato in Food | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Eccellenze campane fashion & food: l’evento

unnamed-15

Ieri sera, inaugurato il tour 2017 di “Le Eccellenze Campane Fashion & Food” con un grande evento che si è svolto a Napoli giovedì 6 aprile, nell’esclusiva location dell ‘”Agorà Morelli”, nei pressi di Piazza dei Martiri. La manifestazione ha goduto del Patrocinio morale del Comune di Napoli e del Rotary International autorevolmente rappresentato da Marilù Ferrara, Presidente del Rotary Napoli Ovest.

unnamed-10 unnamed-13 unnamed-15

 

 

 

 

 

 

 

A fare gli onori di casa Enzo e Luisa Citarella di “MediaSar”, titolari del marchio“Le Eccellenze Campane” “Dopo Montecarlo, Parigi, Stoccolma e Barcellona”, ha spiegatoEnzo Citarella, “ la MediaSar, patron del brand “Le Eccellenze Campane”, puntualmenteimpegnata a promuovere il Made in Campania in Italia ed all’ estero, ha individuato la Capitale del Mezzogiorno come prima tappa di “un viaggio” che toccherà nel corso dell’anno, mete esclusive già calendarizzate come Amalfi a Giugno, Nizza e Montecarlo a settembre. “Nelle ultime 5 edizioni” ha proseguito Citarella,” oltre 3000 byer hanno contattato i produttori campani ed oltre 350 Istituzioni straniere hanno avuto modo di apprezzare la Campania con le sue peculiarità; solo per citare qualche dato interessante per il Know How di “Le Eccellenze campane”, ad oggi , sono stati venduti oltre 60.000 pasti campani attraverso operazioni di marketing in partneship con i migliori ristoranti europei. Di scena, in questa 6 edizione, le Eccellenze della Moda e del Food, un binomio originale, sempre più vincente nel mondo dell’impresa, che evidenziano molti aspetti comuni come storia e tradizione ed una forte capacità attrattiva nel mercato, ma anche l’esigenza di combattere fenomeni malsani sempre più dilaganti come la contraffazione e le importazioni dai paesi asiatici dovuti all’ effetto deleterio della globalizzazione. Il nostro brand è partigiano”, ha concluso Enzo Citarella, “perchè difende l’immagine e la tradizione del nostro territorio avverso i tanti pregiudizi sulla nostra Regione; invito pertanto le Istituzioni regionali ad essere più concretamente presenti nel veicolare le piccole e medie aziende campane nei mercati esteri”. Conduttrice della serata, la brillante Raffaella Fico. In passerella , la moda made in Campania, degnamente interpretata da Gianni Molaro e Nino Lettieri per l’Haute Couture, accanto a brand affermati come Silvian Heach, Dorabella, Bartin, Atelier Nicola D’ Errico, Le Sarte del Sole, Kilesa, Cherì, Baggio Gioielli, Daniele Tortora; per il food sono stati invece protagonisti Lollo Caffè, Cuori di Sfogliatelle, Tenuta San Domenico, Tenuta Le Lune del Vesuvio, Cycas, Ristorante la Scialuppa, D’Avino, Amoy Caffè. Particolarmente attiva nella conduzione della kermesse anche la dottoressa Maria Teresa Ferrari della GMP Salus che ha curato i rapporti con le Istituzioni presenti, in primis Sua Eminenza , il cardinale Crescenzio Sepe, Il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris premiati come “Eccellenze Campane”, il deputato Massimiliano Manfredi, gli Assessori Regionali Amedeo Lepore e Valeria Fascione, l’Assessore Comunale Alessandra Clemente. Ad aprire la scena, la magistrale performance canora dell’artista Anna Capasso che, accompagnata dal maestro Ciro Cascino, ha intonato un brano del repertorio classico napoletano. La serata è proseguita tra i quadri di moda delle aziende partecipanti e le premiazioni con l’attribuzione di un’opera del maestro Marco Ferrigno, a “Eccellenze campane “ che si sono distinte nell’anno 2016 quali Amedeo Manzo, Presidente BCC NAPOLI, Gianfranco Coppola, Vanni Fondi, Antonio Sasso, Titta Fiore per il giornalismo, Luisa Ranieri, Lina Sastri, Massimo Andrei per lo spettacolo. Un particolare riconoscimento è andato a Carmen Di Tuoro ed a Rossella Izzo, rispettivamente presidente e testimonial dell’associazione no profit “Con Edith” a cui è stata dedicata dedicata uno spazio nel corso della manifestazione, con una performance in passerella dal titolo “diversamente belli” di alcune delle sue giovani socie che hanno indossatoabiti realizzati ad hoc dagli stilisti partecipanti . Ed ancora due momenti musicali di Raoul &Swing Orchestra, a cui è stato riservato un tributo per la sua competenza artistica.

Pubblicato in Food | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Pasticceria Altamura: tra casatielli dolci e pastiere

carmine-e-vincenzo-altamura-con-la-pigna-pasquale


Non solo pastiere napoletane e colombe in diversi gusti ma anche tanti casatielli dolci, conosciuti in alcune zone come “pigne pasquali”, per chiudere adeguatamente i pranzi delle imminenti festività pasquali. Sono queste le specialità  che in questi giorni riempiono gli ampi banchi della pasticceria Altamura di Volla, piccolo comune alle falde del Vesuvio.

Il casatiello dolce, che ha origini molto antiche, veniva preparato la sera del sabato santo per essere donato, avvolto con un nastro di raso, dalle giovani fanciulle alle mamme dei loro promessi sposi. Carmine e Vincenzo Altamura, titolari e pasticcieri, si rifanno alla versione diffusasi nella zona di Marcianise dove questo dolce dal profumo particolare, alto, asciutto, ricoperto di glassa e confettini, e che richiede una preparazione di circa 3 giorni, prende il nome di “pigna pasquale”.

Per quanto riguarda le colombe, disponibili in diversi gusti, si continua con la filosofia “on demand”, già adottata per i panettoni, grazie alla quale la colombaviene realizzata su richiesta del cliente. In pratica il cliente sceglie il gusto della colomba, la prenota e quando è pronta va a ritirarla o la riceve a casa. La consegna viene effettuata gratuitamente in tutta la città di Napoli mentre è a pagamento per il resto d’Italia.

Inoltre Carmine e Vincenzo hanno pensato anche ai bambini, notoriamente amanti del cioccolato, per i quali hanno ideato gli “Altamurini”, uova di cioccolato al latte con sorpresa personalizzabile che, decorate con pasta di zucchero e coloranti naturali, danno vita a tanti divertenti soggetti come le faccine di Facebook, la coniglietta “Carotina” e il cagnolino “Teo”.

Pubblicato in Food | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento