Food » All’anno nuovo (Spaghetti alla Puveriello)

FullSizeRender_1

…alla fine di questo 2014, che è stato un anno complesso, curioso, goloso, intenso, difficile, complicato, attorcigliato e aggrovigliato, voglio arrivre con la ricetta più semplice che c’è.

Talvolta definita come “spaghetti alla puveriello”, talaltra come “spaghetti alla siciliana”, è la classica ricetta a costo zero, universalmente conosciuta, ma che ben eseguita e presentata continua ad essere un piatto di sicuro successo.

Lo erigo a piatto di chiusura/apertura perchè questo è stato un anno magro, ma che può portare successi futuri, perchè è stato un anno in cui ho riscoperto la semplicità, l’amore per le cose belle e lo stare insieme.

La ricetta…la ricetta! spesso mi dimentico di dire come si fanno le cose e invece in realtà qui un trucco ce l’ho! Quando riesco, faccio un barattolo con del pane grattugiato fatto in casa e appena ho qualche buon limone, un pò di prezzemolo in più realizzo il mio “barattolo magico”: altro non è che un pangrattato casalingo soffritto in aglio, olio, capperi, olive nere, prezzemolo, un cucchiaio di pecorino, un cucchiaino di bottarga di tonno, zeste di limone e origano. Dopo il primo utilizzo, conservo questo barattolo in frigo per un mesetto. Mi serve poi per preparare questi ottimi spaghetti, che si ottengono soffriggendo altro aglio, olio, acciughe (le mie sono ovviamente di Cetara) e tutta la frutta secca rimasta da Natale (nocciole, mandorle, noci, pistacchi…).

Lo spaghetto chiaramente deve essere cotto pochissimo e finisce la cottura nella padella dell’aglio e olio. Solo a fuoco spento si aggiunge il mitico pangrattato “lavorato”.

Lascio con questa ricetta di un piatto di pasta semplice, veloce, eppure buonissimo, failmente replicabile e adatto anche ai vegetariani, gli auguri per un anno profumato, intenso, originale, allegro, conviviale, sano, salutare e ottimista.

Potrebbe interessarti:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>