Food » Una Birra "Miez e sound"

biorrachiostro_640

Il fatto andò così: prima di avere un bimbo di 10 mesi che gattona per casa e alle 23,30 pretende che andiamo a dormire insieme (mai nessun uomo in vita mia mi ha reclamato tanto!) io ero una femmina da locali. Intendiamoci: aborro il discopub, evito le discoteche (tranne quelle all’aperto, d’estate), non sopporto nemmeno troppo le pizzerie. Ero brava, però, a indovinare osterie, ristorantini, pub di un certo spessore. La mia fama di food geek dinner mi faceva intasare la posta, puntualmente, di venerdì quando mi si chiedevano consigli sul locale per l’uscita: uscite a due, di comitiva, per amanti del vino, della birra, della carne del pesce…di solito “ci azzeccavo” e tutti mi ringraziavano il lunedì.

Comunque, ora è un pò che sono fuori dal giro e non credevo

viagra cheap

che mi sarebbe arrivata una mail da Adry con oggetto “voglio buona birra, buon cibo, bel posto: dove vado stasera?“. Ma io avevo La risposta: Food brasseria Miez e sound, ad Angri, dove mercoledì 21 novembre ho trascorso una bellissima serata organizzata da Slow Food con tema “birra” e buon cibo, anche grazie a Casa del Tortellino.

Per aperitivo ci siamo sparati un cuoppo fritto accompagnato da Pils gluten free presso la friggitoria Vico d’ ‘o Vattariello; poi abbiamo visitato il BeerDoria Hops e degustato Enkir del Birrificio del Borgo. Siamo poi scesi al  MeS (Miez e Sound) con Simone della Porta (Mastro Birraio del Chiostro) che ci ha spiegato la differenza tra la sua birra, una Stout “Once upon a time” ed una birra industriale…e devo dire la spiegazione era superflua al gusgto. tutto un altro sapore! E nel frattempo che assggiavamno le birre, ci siamo mangiati di accompagnamento un girasole (Casa del Tortellino) di ricotta di jersey con salsina di San Marzano DOP ….e poi dolce al caramello e cacao.

Io, da buona napoletana ammiscata vietrese, farei proprio una ola a chi, come me, crede nella rinascita dell’Agro Nocerino Sarnese come terra di sapori e odori: non solo una riscoperta di gusti antichi (quelli del SanMarzano dop, delle cipolle dell’agro…) ma anche quelli di accostamenti innovativi e inediti come questi con le birre robuste, degustate mercoledì.

Ah, tanto per iniziare in bellezza la

online pharmacy

domenica, Adry ha scritto ieri sera, a tarda notte “posto speciale: anche da mamma non perdi un colpo!”.

 

Potrebbe interessarti:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>